Seleziona una pagina

    L’oculista dei bambini suggerisce gli esami della vista consigliati alla diagnosi e cura tempestiva delle patologie della vista dei bambini.

    L’importanza di esami precoci della vista del bambino

    La vista gioca un ruolo fondmentale nel modo in cui il bambino si relaziona col mondo che lo circonda, tanto che patologie oculari trascurate possono avere conseguenze negative sulla socialità e l’apprendimento.

    Sottoporre il bambino agli esami della vista consigliati già nei suoi primi mesi è l’unico modo di rendersi conto in maniera tempestiva di eventuali patologie della vista e minimizzare il loro impatto sul bambino.

    Esami della vista del bambino consigliati

    Il riflesso rosso

    Attraverso l’utilizzo di un fotamloscopio, un raggio di luce vuene proiettato nell’occhio del bambino. L’occhio sano deve produrre un riflesso rosso e ben visibile, laddove un riflesso assente o offuscato indica la presenza di patologie oculari che devono essere investigate ulteriormente in un centro specialistico.

    Il test può richiedere l’uso di un collirio dilatatore della pupilla.

     

    esame riflesso rosso oculista bambini

    La valutazione oculistica

    Nel primo anno di vita occorre sottoporre il bambino a una valutazione oculistica che esamina la cornea, la congiuntiva, la sclera, l’iride, il forame pupillare e il cristallino. Questo esame ha per scopo l’esclusione di problemi quali cheratite,  leucoma corneale, anomalie della dimensione della cornea (megalo o microcornea), glaucoma congenito e infantile, congiuntivite e cataratta congenita.

    Test di Hirschberg

    Il test di Hirschberg verifica la presenza o meno di strabismo, atrraverso l’esame della simmetria del riflesso luminoso generato dalla proiezione di una sorgente luminosa in entrambi gli occhi del bambino.

    Dietro lo strabismo possono celarsi anomalie a carico del muscoli dell’occhio e dei loro nervi, causa di patologie quali strabismo, diplopia, paralisi oculari, ambliopia, torcicollo oculare ecc.

    Esame del fondo oculare

    Questo esame investiga la presenza o meno di patologie a carico di retina, nervo ottico e vitreo: Tra di esse citiamo retinoblastoma, tumore della retina, retinopatia del prematuro, la malattia di Coats e altre ancora. Il test viene effettuato dilatando la pupilla con un collirio midriatico.

    Screening visivo

    A partire dai due anni è possibili sottopporre il bambino a uno screening visivo che  misura l’acuita visiva ricorrendo al riconoscimento di oggetti e simboli, verificando l’eventuale presenza di difetti della vista quali la miopia, l’ipermetropia, astigmatismo e ambliopia (occhio pigro).

    In caso di ambliopia è necessario trattare la causa (uso di occhiali nel caso di difetti refrattivi) ed effettuare l’occlusione dell’occhio dominante al fine costringere il cervello a sviluppare la visione dell’altro occhio; questo trattamento deve essere effettuato nel periodo plastico che va dai 2 ai 7-8 anni.

    Hai bisogno di un parere esperto?

    Per informazioni aggiuntive sulla scelta degli occhiali da sole in base alla forma del viso o richieste di preventivo chiama subito il Centro Ottico Fava allo 06 6143753 o invia una mail all’indirizzo [email protected] Ottica Fava è a Roma, in Via di Torrevecchia 590. Su richiesta si effettuano consegne a domicilio in tutta Italia.

    Centro ipovisione convenzionato ASL
    Paga piano con Pagodil

    Contattaci

    Siamo a tua disposizione!

      Commenti recenti

        Categorie

        Cresta Social Messenger