Seleziona una pagina

    La miopia nei bambini: alternative agli occhiali

    I casi di miopia infantile, o miopia, sono in aumento. Circa il 42% degli americani ora soffre di miopia.

    Questa condizione si sviluppa quando il bulbo oculare diventa troppo lungo o quando la cornea ha una forma strana, nota come astigmatismo. I raggi di luce non sono in grado di concentrarsi direttamente sulla superficie della retina, quindi scene distanti come le lavagne di una classe appaiono sfocate.

    Le lenti monofocali – occhiali con una singola prescrizione sull’intera lente – possono ripristinare la visione da lontano. Ma non possono arrestare la progressione della miopia. Questo è un peccato perché la miopia può alla fine portare a problemi agli occhi più gravi come cataratta precoce, degenerazione maculare, glaucoma e distacco della retina. E c’è un altro svantaggio di queste lenti: devono essere sostituite spesso. La maggior parte dei bambini sostituisce gli occhiali con prescrizioni sempre più forti fino a quando non raggiungono i 20 anni. Quella è l’età in cui la miopia di solito smette di progredire.

    Esistono potenziali alternative agli occhiali mirano a ripristinare la vista impedendo anche che l’occhio cresca troppo a lungo con l’invecchiamento del bambino. Queste opzioni – ortocheratologia, gocce di atropina a basso dosaggio e lenti a contatto multifocali – potrebbero potenzialmente fare molto per proteggere la vista di un bambino per tutta la vita. Ecco i pro e i contro di questi potenziali trattamenti per la miopia.

    Individure la miopia nei bambini

    I bambini devono essere sottoposti a screening per le malattie degli occhi e la loro vista deve essere testata da un pediatra, un oftalmologo, un optometrista o un altro screener addestrato alle seguenti età e intervalli.

    • Età 6 mesi
    • Età 3 anni

    Prima della prima elementare e ogni due anni durante gli anni scolastici, in occasione di visite di bambini sani o attraverso proiezioni scolastiche o pubbliche

    Qui puoi trovare una lista completa degli esami oculistici raccomandati ai bambini.

     

     

     

    Ortocheratologia

    L’ortocheratologia ricorre a una serie di lenti a contatto rigide personalizzate per rimodellare temporaneamente la cornea di un bambino.

    Quando le lenti vengono indossate di notte, i bambini con miopia possono vedere chiaramente il giorno successivo senza bisogno di occhiali o contatti. Ma quando un bambino smette di usare le lenti, la sua cornea ritorna alla sua forma originale e la miopia ritorna.

    Alcuni bambini hanno difficoltà ad adattarsi alle lenti dure perché all’inizio possono intimidire ed apparire scomode. Inoltre, indossare lenti durante la notte può aumentare il rischio di un’infezione chiamata cheratite microbica. Poiché le lenti vengono riutilizzate, richiedono una pulizia accurata e passaggi igienici aggiuntivi rispetto alle lenti usa e getta.

    Atropina collirio

    Alcuni studi clinici stanno raccogliendo prove che le gocce di atropina a basse dosi frenano la progressione della miopia senza causare gravi effetti collaterali.

    Finora, le dosi basse sembrano essere più efficaci di quelle alte. Le gocce di atropina a basso dosaggio devono essere utilizzate ogni giorno per anni per continuare a frenare la progressione della miopia; in caso contrario, la condizione può ripresentarsi. I colliri non comportano lo stesso rischio di infezione delle lenti a contatto, ma presentano alcuni inconvenienti. Le gocce devono essere preparate mescolando le farmacie e possono causare visione offuscata, sensibilità alla luce, pupille ingrandite e prurito.

    Lenti a contatto multifocali

    Le lenti a contatto morbide multifocali combinano più prescrizioni in un’unica lente per migliorare la visione da vicino, intermedia e da lontano.

    I ricercatori hanno scoperto che le lenti multifocali con un cosiddetto “design a distanza centrale” possono anche aiutare a rallentare la progressione della miopia. Quando queste lenti vengono indossate per almeno cinque ore al giorno, per un periodo di anni, possono rallentare l’allungamento dell’occhio.

    Queste lenti comportano un piccolo rischio di infezione della cornea.

     

    Hai bisogno di un parere esperto?

    Per informazioni aggiuntive sulla scelta degli occhiali da sole in base alla forma del viso o richieste di preventivo chiama subito il Centro Ottico Fava allo 06 6143753 o invia una mail all’indirizzo [email protected] Ottica Fava è a Roma, in Via di Torrevecchia 590. Su richiesta si effettuano consegne a domicilio in tutta Italia.

    Centro ipovisione convenzionato ASL
    Paga piano con Pagodil

    Contattaci

    Siamo a tua disposizione!

      Commenti recenti

        Categorie

        Cresta Social Messenger