Seleziona una pagina

    Guida alla miopia – Introduzione

    Cos’è la miopia

    La miopia (miopia) è una condizione visiva comune in cui puoi vedere chiaramente gli oggetti vicini a te, ma gli oggetti più lontani sono sfocati. Si verifica quando la forma dell’occhio fa sì che i raggi di luce si pieghino (rifrangano) in modo errato, mettendo a fuoco le immagini davanti alla retina invece che sulla retina.

    La miopia può svilupparsi gradualmente o rapidamente, spesso peggiorando durante l’infanzia e l’adolescenza.

    Un esame oculistico di base può confermare la miopia. È possibile compensare la sfocatura con occhiali, lenti a contatto o chirurgia refrattiva.

    Conseguenze della miopia

    La miopia comporta diverse conseguenze:

    • Ridotta qualità della vita. La miopia non corretta può influire sulla qualità della vita. Potresti non essere in grado di eseguire un’attività come desideri. E la tua visione limitata può sminuire il tuo godimento delle attività quotidiane.
    • Affaticamento degli occhi. La miopia non corretta può farti strizzare gli occhi o sforzare gli occhi per mantenere la concentrazione. Questo può causare affaticamento degli occhi e mal di testa.
    • Sicurezza ridotta. La tua sicurezza e quella degli altri possono essere messe a repentaglio se hai un problema di vista non corretto. Ciò potrebbe essere particolarmente grave se guidi un’auto o utilizzi attrezzature pesanti.
    • Onere finanziario. Il costo delle lenti correttive, degli esami oculistici e dei trattamenti medici può sommarsi, soprattutto con una condizione cronica come la miopia. La riduzione della vista e la perdita della vista possono anche influire sul potenziale di reddito in alcuni casi.
    • Altri problemi agli occhi. Una grave miopia aumenta il rischio di distacco di retina, glaucoma, cataratta e maculopatia miopica, danni nell’area retinica centrale. I tessuti dei lunghi bulbi oculari sono allungati e assottigliati, causando lacrime, infiammazione, nuovi vasi sanguigni che sono deboli e sanguinano facilmente e cicatrici.

    Diagnosi della miopia

    Sintomi della miopia

    I sintomi di miopia possono includere:

    • Visione sfocata guardando oggetti distanti
    • La necessità di strizzare gli occhi o chiudere parzialmente le palpebre per vedere chiaramente
    • Mal di testa causati da affaticamento degli occhi
    • Difficoltà a vedere durante la guida di un veicolo, soprattutto di notte (miopia notturna)

    La miopia viene spesso rilevata per la prima volta durante l’infanzia ed è comunemente diagnosticata tra i primi anni di scuola e l’adolescenza. Alcuni elementi che possono indicare la presena di miopia nel bambino sono:

    • Il bambino strizza spesso gli occhi
    • Il bambino si siede più vicino alla televisione
    • Sembra non essere a conoscenza di oggetti distanti
    • Sbattere le palpebre eccessivamente
    • Strofina spesso gli occhi

    Quando vedere un dottore

    Se la tua difficoltà a vedere chiaramente le cose che sono lontane (sfocatura da distanza) è abbastanza pronunciata da non poter svolgere un compito come desideri, o se la qualità della tua vista sminuisce il tuo godimento delle attività, consulta un oculista. Lui o lei può determinare il grado della tua miopia e consigliarti le opzioni per correggere la tua vista.

    Cerca assistenza medica di emergenza in caso di:

    • L’improvvisa comparsa di numerosi granelli che sembrano fluttuare nel tuo campo visivo
    • Lampi di luce in uno o entrambi gli occhi
    • Un’ombra simile a una tenda sul tuo campo visivo

    Questi sono segnali di avvertimento di distacco della retina, che è una rara complicanza della miopia. Il distacco di retina è un’emergenza medica e l’azione tempestiva è fondamentale.

    Esami oculistici regolari per il controllo della miopia

    Poiché potrebbe non essere sempre immediatamente evidente che hai problemi con la tua vista, è raccomandato eseguire esami oculistici regolari:

    Adulti

    Se sei ad alto rischio di alcune malattie degli occhi, come il glaucoma, fai una visita oculistica approfondita ogni uno o due anni, a partire dai 40 anni.

    Se non si indossano occhiali o lenti a contatto, non si hanno sintomi di problemi agli occhi e si è a basso rischio di sviluppare malattie agli occhi, come il glaucoma, sottoporsi a una visita oculistica ai seguenti intervalli:

    • Ogni cinque o dieci anni tra i 20 ei 30 anni
    • Ogni due o quattro anni da 40 a 54 anni
    • Ogni tre anni da 55 a 64 anni
    • Ogni uno o due anni dopo i 65 anni

    Se indossi occhiali o lenti a contatto o soffri di una condizione di salute che colpisce gli occhi, come il diabete, probabilmente dovrai farti controllare regolarmente. Chiedi al tuo oculista con che frequenza devi programmare i tuoi appuntamenti.

    Se noti l’insorgere di problemi alla vista, fissa un appuntamento con il tuo oculista il prima possibile, anche se hai avuto di recente un esame della vista. La visione offuscata, ad esempio, potrebbe suggerire che hai bisogno di un cambio di prescrizione o potrebbe essere un segno di un altro problema.

    Bambini e adolescenti

    I bambini devono essere sottoposti a screening per le malattie degli occhi e la loro vista deve essere testata da un pediatra, un oftalmologo, un optometrista o un altro screener addestrato alle seguenti età e intervalli.

    • Età 6 mesi
    • Età 3 anni

    Prima della prima elementare e ogni due anni durante gli anni scolastici, in occasione di visite di bambini sani o attraverso proiezioni scolastiche o pubbliche

    Qui puoi trovare una lista completa degli esami oculistici raccomandati ai bambini.

    L’importanza di sapere se il bambino è miope

    I bambini con astigmatismo non diagnosticato possono avere difficoltà a scuola, cosa che insegnanti o genitori potrebbero interpretare erroneamente come un segno di difficoltà di apprendimento.

    È importante che tutti i bambini si sottopongano a regolari esami della vista, a partire da quando sono neonati e durante gli anni scolastici. Gli occhiali da vista possono correggere la vista di un bambino.

    Il rendimento accademico e la visione dei bambini sono inestricabilmente legati. Gli esperti dicono che fino all’80% di tutto l’apprendimento avviene visivamente, lasciando i bambini con problemi di vista in un grave svantaggio.

    Fare un esame oculistico completo prima che tuo figlio entri a scuola lascia abbastanza tempo per individuare e correggere eventuali problemi di vista che potrebbero interferire con il loro apprendimento.

    Cause della miopia

    Il tuo occhio ha due parti che mettono a fuoco le immagini:

    • La cornea è la superficie anteriore chiara ea forma di cupola del tuo occhio.
    • L’obiettivo è una struttura chiara circa la dimensione e la forma di una caramella M&M’s.

    In un occhio sano, ciascuno di questi elementi di focalizzazione ha una curvatura perfettamente liscia, come la superficie di un marmo. Una cornea e una lente con tale curvatura piegano (rifrangono) tutta la luce in entrata per creare un’immagine nitidamente focalizzata direttamente sulla retina, nella parte posteriore dell’occhio.

    Un errore di rifrazione

    Se la cornea o il cristallino non sono curvi in ​​modo uniforme e uniforme, i raggi di luce non vengono rifratti correttamente e si verifica un errore di rifrazione.

    La miopia di solito si verifica quando il bulbo oculare è più lungo del normale o la cornea è curva troppo ripidamente. Invece di essere focalizzata precisamente sulla tua retina, la luce è focalizzata davanti alla tua retina, risultando in un aspetto sfocato per gli oggetti distanti.

    Altri errori di rifrazione

    Oltre alla miopia, altri errori di rifrazione includono:

    • Ciò si verifica quando il bulbo oculare è più corto del normale o la cornea è troppo piccola. L’effetto è l’opposto della miopia. Negli adulti, gli oggetti vicini e distanti sono sfocati.
    • Ciò si verifica quando la cornea o il cristallino sono curvati più ripidamente in una direzione che in un’altra. L’astigmatismo non corretto offusca la tua vista.

    Fattori di rischio

    Alcuni fattori di rischio possono aumentare la probabilità di sviluppare miopia, come:

    • La miopia tende a manifestarsi nelle famiglie. Se uno dei tuoi genitori è miope, il tuo rischio di sviluppare la condizione aumenta. Il rischio è ancora più alto se entrambi i genitori sono miopi.
    • Condizioni ambientali. Alcuni studi supportano l’idea che la mancanza di tempo trascorso all’aperto possa aumentare le possibilità di sviluppare la miopia.

     

    Trattamento della miopia

    Gli occhiali o le lenti a contatto sono il metodo più comune per correggere la miopia. La chirurgia laser sta diventando sempre più popolare.

    L’impianto di lenti artificiali negli occhi è una tecnica abbastanza nuova che viene utilizzata molto occasionalmente se la chirurgia laser è inefficace o non possibile (ad esempio, nelle persone con miopia molto grave).

    Lenti correttive

    Occhiali per miopia

    La miopia di solito può essere corretta utilizzando occhiali realizzati appositamente per la tua prescrizione.

    Indossare una lente realizzata secondo la tua prescrizione assicurerà che la luce sia focalizzata correttamente sulla parte posteriore dell’occhio (retina) in modo che gli oggetti distanti non appaiano sfocati.

    La tua vista spesso cambia con l’età, il che significa che col tempo potresti aver bisogno di 2 paia di occhiali: 1 paio per attività di visione ravvicinata come la lettura e l’altro paio per attività di visione a distanza, come guardare la televisione.

    Alcune persone preferiscono utilizzare lenti bifocali che permettano loro di vedere chiaramente gli oggetti che sono sia vicini che lontani senza cambiare gli occhiali.

    Puoi anche ottenere lenti multifocali che ti aiutano a vedere gli oggetti vicini e quelli a medie e lunghe distanze (occhiali varifocali).

    Lenti a contatto per la miopia

    Le lenti a contatto possono essere utilizzate per correggere la miopia allo stesso modo degli occhiali.

    Alcune persone preferiscono le lenti a contatto agli occhiali perché sono leggere e quasi invisibili, altre le trovano più fastidiose e preferiscono gli occhiali.

    Le lenti a contatto per la miopia possono essere indossate quotidianamente e scartate ogni giorno (usa e getta giornaliera), oppure possono essere disinfettate e riutilizzate.

    Determinati modelli di lenti a contatto per miopia possono anche essere indossate per un periodo di tempo più lungo, sebbene gli specialisti degli occhi generalmente raccomandino di non indossare le lenti a contatto durante la notte a causa del rischio di infezione.

    Ortocheratologi per la miopia

    La  tecnica chiamata ortocheratologia comporta l’uso di lenti a contatto rigide durante la notte per appiattire la curvatura della cornea (lo strato trasparente nella parte anteriore dell’occhio), in modo da poter vedere meglio senza lenti o occhiali durante il giorno.

    Sebbene non costituisca una cura definitiva per la miopia (la cornea di solito ritorna gradualmente alla sua forma normale), può ridurre la dipendenza dalle lenti a contatto.

     

    Chirurgia laser degli occhi per la correzione della miopia

    Tipi di chirurgia laser dell’occhio

    La chirurgia laser dell’occhio prevede l’uso di un laser per bruciare piccole sezioni della cornea per correggerne la curvatura, in modo che la luce sia meglio focalizzata sulla retina.

    Esistono tre tipi principali di chirurgia laser degli occhi:

    • cheratectomia fotorefrattiva (PRK) – dove viene rimossa una piccola quantità della superficie della cornea e viene utilizzato un laser per rimuovere il tessuto e modificare la forma della cornea
    • cheratomileusi laser epiteliale (LASEK) – simile a PRK, ma comporta l’uso di alcol per allentare la superficie della cornea in modo che un lembo di tessuto possa essere sollevato, mentre un laser viene utilizzato per alterare la forma della cornea; il lembo viene quindi riposizionato in seguito
    • cheratectomia laser in situ (LASIK) – simile a LASEK, ma viene creato un lembo di cornea più piccolo

    Queste procedure vengono solitamente eseguite su base ambulatoriale, quindi normalmente non dovrai rimanere in ospedale durante la notte.

    Il trattamento di solito richiede meno di 30 minuti per essere completato e un anestetico locale viene utilizzato per intorpidire gli occhi mentre viene eseguito.

    Queste tre tecniche di chirurgia dell’occhio del laser producono risultati simili, ma tendono ad avere tempi di recupero diversi.

    LASEK o LASIK sono solitamente i metodi preferiti in quanto non causano quasi dolore e la tua vista di solito inizierà a riprendersi entro poche ore o giorni. Ma la tua vista potrebbe non stabilizzarsi completamente per un massimo di un mese.

    La PRK può essere un po ‘dolorosa e possono essere necessari diversi mesi prima che la tua vista si stabilizzi in seguito.

    Il LASIK può essere eseguito solo se la tua cornea è abbastanza spessa. Se la tua cornea è sottile, il rischio che si verifichino complicazioni, come la perdita della vista, è troppo alto. In questo caso rimane possibile sottoporsi a LASEK e PRK.

    Rischi ed efficacia della chirurgia laser per il trattamento della miopia

    In seguito alla chirurgia laser per la miopia, circa 9 persone su 10 sperimentano un miglioramento significativo della loro vista, tuttavia è importante rendersi conto che la chirurgia laser potrebbe non necessariamente migliorare la vista nella stessa misura delle lenti correttive.

    Inoltre, come con qualsiasi tipo di intervento chirurgico, la chirurgia laser comporta il rischio di complicanze.

    La chirurgia dell’occhio del laser comporta dei rischi, tra cui:

    • secchezza deli occhi: di solito durerà alcuni mesi, durante i quali puoi lubrificare gli occhi con speciali colliri
    • rimozione di troppo tessuto corneale – questo si verifica in circa 1 caso su 20 e potrebbe lasciarti con un occhio miope
    • visione notturna ridotta – questo di solito passa entro 6 settimane
    • effetto foschia intorno a luci intense – questo di solito passerà entro 6-12 mesi

    C’è anche un piccolo rischio di complicazioni potenzialmente gravi che potrebbero minacciare la tua vista, come la cornea che diventa troppo sottile o infetta, un problema raro con una casistica inferiore a 1 caso ogni 500.

    Non dovresti sottoporti a nessun tipo di chirurgia laser agli occhi se hai meno di 21 anni. Questo perché la tua vista potrebbe essere ancora in fase di sviluppo in questa fase. Anche se hai più di 21 anni, la chirurgia dell’occhio del laser dovrebbe essere eseguita solo se la tua prescrizione di occhiali o lenti a contatto non è cambiata in modo significativo negli ultimi 2 anni o più.

    Potresti anche non essere adatto alla chirurgia laser se:

    • hai il diabete – questo può causare anomalie agli occhi che possono essere aggravate dalla chirurgia laser alla cornea
    • sei incinta o stai allattando: il tuo corpo conterrà ormoni che causano lievi fluttuazioni della vista, rendendo difficile un intervento chirurgico preciso
    • hai una condizione che colpisce il sistema immunitario, come l’HIV o l’artrite reumatoide (queste condizioni possono influenzare la capacità di recupero dopo l’intervento chirurgico)
    • hai altri problemi agli occhi, come il glaucoma (aumento della pressione nell’occhio) o la cataratta (macchie torbide nel cristallino dell’occhio)

    Impianto di lenti intraoculari per la miopia

    La chirurgia implantare delle lenti è un tipo relativamente nuovo di chirurgia per la miopia. Implica l’impianto di una lente artificiale nell’occhio attraverso un piccolo taglio nella cornea.

    Le lenti sono appositamente progettate per aiutare a focalizzare la luce in modo più chiaro sulla retina.

    Possono essere utili per migliorare la vista delle persone con miopia molto grave o di coloro che hanno difficoltà a indossare occhiali o lenti a contatto.

    Esistono 2 tipi principali di impianto di lenti:

    • impianto fachico – in cui una lente artificiale viene posizionata nell’occhio senza rimuovere la lente naturale
    • sostituzione artificiale – in cui la lente naturale viene rimossa e sostituita con una artificiale, simile alla chirurgia della cataratta

    Entrambi i tipi di impianto vengono solitamente inseriti in anestesia locale e normalmente potrai tornare a casa lo stesso giorno. Ogni occhio verrà solitamente trattato in occasioni separate.

    Rischi ed efficacia dell’impianto di lenti intraoculari per la miopia

    Gli impianti di lenti fachiche possono ottenere risultati migliori rispetto alle sostituzioni di lenti in termini di miglioramento della visione a lungo termine. Ma la tecnica comporta un rischio maggiore di complicazioni, come la cataratta.

    Nel complesso, la maggior parte delle persone sperimenterà un miglioramento significativo della propria visione. In seguito, circa 1 su 4 può avere una visione quasi completamente normale (visione “20/20”)

    Una sostituzione della lente può essere più adatta per gli anziani con danni agli occhi o una condizione degli occhi diversa dalla miopia, come la cataratta o il glaucoma.

    Inoltre, poiché entrambe le tecniche sono relativamente nuove, ci sono poche informazioni sul fatto che siano sicure o efficaci a lungo termine.

    Il rischio più requente è l’opacizzazione della capsula posteriore (PCO – parte della lente artificiale diventa ispessita e torbida). L’eventuale insorgenza di questo problema, quando occorre, di solito si verifica alcuni mesi o anni dopo l’intervento chirurgico. Il trattamento per PCO può comportare un intervento chirurgico al laser per rimuovere la parte ispessita della lente.

    Altre possibili complicanze della chirurgia dell’impianto di lenti includono:

    • distacco della retina (dove la retina inizia ad allontanarsi dai vasi sanguigni che le forniscono ossigeno e sostanze nutritive)
    • cataratta
    • vedere un alone di luce intorno agli oggetti di notte
    • visione notturna ridotta
    • glaucoma

    Dovresti parlare con il tuo medico o chirurgo di ogni procedura in modo da essere pienamente consapevole dei rischi coinvolti.

    Controllo della miopia

    Posso fermare il peggioramento della miopia?

    Sfortunatamente, la miopia nei bambini tende a peggiorare man mano che crescono.

    Più sono giovani quando iniziano a diventare miopi, generalmente più velocemente la loro vista si deteriora e più è grave nell’età adulta.

    La miopia di solito smette di peggiorare intorno ai 20 anni.

    Al momento non è disponibile un singolo trattamento che sembra fermare questa progressione.

    Ma può essere rallentato da trattamenti che coinvolgono colliri di un farmaco chiamato atropina o lenti a contatto speciali.

    La ricerca ha dimostrato che i colliri di atropina possono rallentare la progressione della miopia, ma possono causare effetti collaterali ad alta intensità (come difficoltà di lettura e sensibilità alla luce intensa).

    L’ortocheratologia e le lenti a contatto bifocali possono anche rallentare la progressione della miopia nei bambini, ma anch’esse comportano piccoli rischi e devono essere valutate da un professionista.

     

     

    Hai bisogno di un parere esperto?

    Per informazioni aggiuntive sulla scelta degli occhiali da sole in base alla forma del viso o richieste di preventivo chiama subito il Centro Ottico Fava allo 06 6143753 o invia una mail all’indirizzo [email protected] Ottica Fava è a Roma, in Via di Torrevecchia 590. Su richiesta si effettuano consegne a domicilio in tutta Italia.

    Centro ipovisione convenzionato ASL
    Paga piano con Pagodil

    Contattaci

    Siamo a tua disposizione!

      Commenti recenti

        Categorie

        Cresta Social Messenger